A guy’s guide to love him (se in amore si potesse chiedere)

Pensare all’amore è inevitabile. Quando ce l’hai, perché hai lui o lei sempre in testa. Quando non ce l’hai, perché ti domandi se ricapiterà, se ti capiterà, e quando. E per quanto stai bene da solo, con te stesso, ci sono domeniche pomeriggio in cui ripensi a quello che è andato storto, a quello che poteva andare diversamente, con nostalgia, affetto e ironia per quegli amori che, in un modo o nell’altro, ti hanno già attraversato.

E impari una cosa nuova, sorprendente. I tuoi sentimenti stanno crescendo con te. Si stanno facendo adulti, più maturi e consapevoli. E anche se ti fa effetto, forse, ripensare a qualcuno che ti è entrato dentro in quel modo che dio-mio-perché-gliel’ho-permesso?, di buono c’è che ora sai cosa ti aspetti da te stesso quando ami, ma soprattutto cosa ti aspetti dal tuo amore.

Questo è quello che gli chiederei io.

1, Che tu mi dica (e scriva) spesso cose amorevoli.
Sono perdutamente innamorato delle parole. Soprattutto di quelle d’amore. Anche solo di un semplice “ti amo” scritto su un tovagliolo una volta a settimana, quando la mattina esci di casa prima di me per andare a lavoro, ma fallo. Sarà sufficiente un messaggio sul cellulare durante la giornata, per interrompere la mia frenetica routine. O magari venti.

2, Che tu vada d’accordo con mio padre.
Perché è l’uomo della mia vita, e io non sono sempre stato il figlio che avrebbe meritato. Mamma, lei l’amerai, piace a tutti. Ma papà è spigoloso, ha bisogno che le persone ci provino più duramente ad entrare in contatto con lui. E’ un lupo di mare, ama stare da solo e si basta. Ma è il cuore della famiglia, ha solo bisogno di qualche pugno sul petto per battere un po’ più forte. Se si fiderà di te, ti insegnerà tutto quello che conosce. Ascoltalo, io spesso non l’ho fatto.
Lo so, è una richiesta stupida, perché tu hai scelto me, non la mia famiglia. Ma pensa solo al fatto che è un sommelier e il miglior cuoco che conosca!

3, Che tu sia bravo ad amministrare i nostri soldi.
Anche se da un punto di vista economico mi sento abbastanza tranquillo, avere abbastanza soldi è ciò che mi preoccupa di più. Personalmente risparmio più della media dei miei coetanei, ma ho questa paura irrazionale che un giorno tutto svanisca. Ho bisogno che tu sia ferrato sull’argomento, e che sia in grado di rasserenarmi quando poi mi agito.

4, Che mi lasci (tanto) spazio.
Sono stato educato come un figlio unico, e quel genere di bambini può venire su o in un modo o nell’altro: forte e indipendente oppure viziato. Fortunatamente io ricado nella prima delle due categorie, e se c’è una cosa che non mi è mai mancata è il tempo per starmene per conto mio, che per me è importantissimo. Non c’entri tu – già ti amo senza averti neanche mai incontrato – è solo che per schiarirmi la testa ho bisogno di spazio.
Ma ti prometto che poi tornerò sempre a casa da te.

5, Che tu faccia tanto sesso con me.
So che il sesso del tipo “devo-prenderti-adesso” cambia man mano che ti addentri in una relazione (soprattutto quando i figli entrano a far parte dell’equazione), ma voglio sempre sentire un legame fisico fra noi. E voglio che tu mi veda sempre come l’uomo più attraente che tu abbia mai incontrato.
In cambio prometto di sforzarmi, anche quando sarò del tutto esausto. Spero che ricambierai. Oh, e i figli, sai, li vorrei.

6, Che mi presti orecchio mentre straparlo di qualsiasi cosa.
Quando mi sento insicuro tendo sempre a vaneggiare; è il modo in cui costringo gli altri a dire qualcosa. È un comportamento irrazionale, emotivo e spesso del tutto non necessario, ma se poi non lo faccio mi sento consumare dall’interno. Questo genere di vulnerabilità è uno dei motivi per cui sono uno scrittore, ma è anche la mia rovina.

7, Che ti rassegni al fatto che la maggior parte dello spazio nel nostro armadio sarà mia.
Perché non so rinunciare al mio guardaroba. Che continua a crescere, perché mi piace la moda e mi piace vestirmi bene. E lo faccio soprattutto per me, ma anche per te. E poi dai, meglio se ho tanti vestiti no? Non vorrai mica sentirmi dire “Non so cosa mettermi” – più delle volte necessarie, s’intende.

8, Che tu mi dica di fermarmi.
Io corro sempre. Con la testa, soprattutto. Ma in generale sono uno che va di fretta, che ha paura di perdere tempo. E così cerco di incastrare tutti gli impegni, tutte quelle cose da fare e a volte semplicemente resto schiacciato da tutto e tutti. Ho bisogno che tu mi scuota per le spalle e mi dica “Fermati, annulla tutto, riposati. Non c’è niente di male se non riesci a fare tutto.” Io farò lo stesso per te, perché tu sarai più dinamico e veloce. Già lo so.

9, Che non t’imbarazzi se al cinema scoppio a piangere.
Succederà spesso. Sono una persona ultra-indipendente, autosufficiente e forte, ma se c’è una cosa che mi tocca sono i film drammatici. Sempre. A volte perfino le commedie. Tu limitati a tener sempre a portata di mano una scorta di fazzoletti per quando andiamo al cinema, okay? E magari sorridimi e dimmi che sono buffo, o dolcissimo. Oppure piangi con me. Meglio ancora.

10, Che tu esprima le tue opinioni.
Voglio innamorarmi della tua mente, del tuo cuore, dei tuoi princìpi, delle cose che ti scocciano, di quelle che ti rendono inimitabile, di ciò che ti eccita e di ciò che ti secca. Voglio poter assaggiare tutto. Quindi dimmi tutto. Condividi con me la tua vita. A partire da quello che ti affligge, dai problemi, perché anche se non potrò fare molto, anche se non vorrai che io ne parli, almeno saprò come starti vicino.

11, Che tu pianifichi le nostre uscite serali.
Anche se si tratta solo di infilarci un maglione il venerdì sera, per una cenetta a portar via e film. Sento spesso parlare di coppie che lasciano spegnere quella scintilla, io invece la scintilla non l’ho ancora nemmeno trovata, eppure già mi preoccupo di vederla spegnersi. Facciamo un patto: stabiliamo di dedicare ogni settimana una serata alle nostra uscite? Pizza, birra e Netflix mi vanno benissimo, a patto che non ci perdiamo di vista in queste nostre vite indaffarate. A patto che siamo solo noi.

12, Che tu abbia una mamma a cui io piaccio.
Non è che dobbiamo per forza diventare migliori amiche, o vederci per bere del vino insieme, ma almeno vorrei piacerle. Soprattutto, vorrei piacerle più di quanto non le piacesse il tuo ragazzo ai tempi dell’università.

13, Che tu abbia una passione.
O anche cinque. Non vorrei mai essere il tutto di qualcuno, neanche il tuo. Credo fermamente che nessuna pianta possa crescere all’ombra di un’altra, e non vorrei mai che ci sentissimo soffocati a vicenda. Ti appoggerò comunque, indipendentemente da ciò a cui vorrai partecipare, a cui vorrai giocare, o di cui vorrai far parte, ma assicurati di avere qualcosa da amare a parte me.

14, Che tu mi rammenti perché mi stai vicino.
Mi dispiace, ma per questo puoi prendertela con Grindr. E con Hornet. E con ogni singola meta d’acchiappo milanese. Fatto sta che non ho molta fiducia negli uomini.

15, Che tu mi faccia sentire amato.
E adorato. I miei amici m’hanno affibbiato il nomignolo “Cuore”, perché è una parte significativa del mio dna. Ciononostante, in tutte le relazioni che ho avuto, non mi sono mai sentito amato dall’uomo con cui stavo. Non veramente, non pienamente, e non sinceramente. Ho bisogno di sentire l’amore fin dentro le mie ossa, e di vederlo nei tuoi occhi. Perché? Perché ti amerò più di quanto tu possa immaginare, e ho bisogno che tu mi faccia sentire lo stesso.

16, Che tu amerai te stesso, prima di chiunque altro.
Perché io ho imparato sto imparando a farlo. Non potrei rispettare qualcuno in grado di sprecare un talento o un’occasione perché ci sono io. Non potrei amare qualcuno che si trascura, che non si piace, che non si prende cura di sé. Perché solo sapendo che ti vuoi bene davvero, crederò al fatto che ne vuoi davvero anche a me. Lo farò anche io, e così ogni compromesso non sarà per noi un sacrificio, ma una mediazione.

17, Che tu sarai presente a tutte le feste, e amerai il Natale per me.
Perché anche se la famiglia non la scegli, il gioco vale la candela. E anche se non è esserci a Natale che dimostra l’amore, per me è importante. Avere gente a casa, a cena. Fare l’albero, andare a comprare i regali, passeggiare in centro Milano, sotto le luminarie e immersi in quell’atmosfera. E’ un compromesso che ti chiedo di fare, perché mi farebbe felice. Avere il tempo di organizzare un piccolo evento domestico per la mia famiglia – e quindi per noi – mi fa stare bene. In cambio io prometto di farmi piacere i concerti del tuo artista preferito, anche se dovessi odiarlo. Il tuo sport, per quanto stupido dovessi trovarlo.

18, Che tu ti incazzi, se io sbaglio. 
Perché io mi incazzerò, quando a sbagliare sarai tu. E che questo non sarà sufficiente ad allontanarci, ma piuttosto utile a spostare l’asticella del nostro rapporto più in alto, verso un grado di fiducia, consapevolezza e appartenenza più profondo. Utile a prendere le misure di ciò che siamo, perché i silenzi per cena io non li voglio con te. Piuttosto con te ci discuto. E poi ti darò la buonanotte con quel bacio solo nostro, perché non sia sprecato nemmeno un giorno tra di noi.

Annunci

One Comment Add yours

  1. sanglierauchocolat ha detto:

    Ho letto …se in amore si potesse chiedere. Ho pensato che io chiederei solo che lui mi rimanesse accanto sempre. Funziona da tanti anni e io sono ancora innamorata. Mia nonna mi ha detto di scherzare insieme e noi lo facciamo. Poco prima del nostro 17o anniversario gli ho detto “se devo pensare a una parola da dirti ti dico grazie… e tu?”. Lui ha smesso di leggere, si è voltato e mi ha detto “prego”.
    Sto dietro le quinte di un blog, il diario di Sébastien, parigino innamorato della vita e del suo Victor. Il loro è un amore accogliente, garbato e divertente. http://www.cinghialealcioccolato.it
    Felice di aver scoperto il vostro blog, Sabina.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...