Quell’insulto solo tuo (il test psicologico)

Quando qualcuno ti rivolge un insulto, lo fai tuo e te lo tieni.

Pride.

Sono andato a letto con questo pensiero in testa. Un po’ perché ci credo davvero, un po’ per quel bisogno di sdrammatizzare sulle situazioni surreali in cui a volte – spesso – mi ritrovo – e sì, ha ragione G., in molti casi la responsabilità è solo la mia.

Ma facciamo un passo indietro. Storia finita – un’altra – ovviamente in stile Guerra dei Roses, perché a quanto pare non importa quanto tu dica a una persona (che in ogni caso non lo meriterebbe) che ti piacerebbe voi aveste una conversazione adulta, anche solo per salutarvi. No, bisogna finire a male-parole, sputarsi addosso e umiliare anche quello che di bello c’è stato. E tutto questo spellandoti le dita via whatsapp, che ormai è il nuovo e solo modo di riuscire a parlare con qualcuno, perché Non posso parlarne al telefono, lo sai e Non riesco a trovare mezz’ora per vederti, davvero. Diceva lui, il trentaquattrenne non dichiarato che è passato dal dedicare tutto il suo tempo libero a me all’avere così tanti impegni da non riuscire nemmeno a prendersi un caffè. Comunque.
Alla fine, in qualche maniera, un chiarimento c’è stato. O quanto meno mi sono schiarito le idee sulla persona.

Qual era il problema, insomma, della nostra relazione? Ah, sì, giusto. Come non pensarci prima. Ma Io, ovviamente. Perché? Perché hai degli atteggiamenti da PsychoEccolo, l’insulto. Seguito a ruota da una serie infinita di cattiverie gratuite.

Ma siccome sto fatto dello Psycho ha colpito il mio tenero-cuoricino-quel-dannato-che-non-si-fa-mai-gli-affari-suoi, ho deciso che, invece della solita menata di ripercorrere inutili conversazioni, voglio proporvi un gioco. Sì, una sorta di quiz-game ironico, così, giusto per mettere alla prova il mio effettivo livello di follia. Semplicemente mi limiterò a proporvi alcune situazioni – che prendono spunto da fatti realmente accaduti -, ciascuna seguita da risposte multiple tra le quali potrete scegliere. Potete rispondere nei commenti, oppure alla e-mail allp@outlook.it. E’ una richiesta di aiuto, devo testare quanto sono Psycho su una scala che va da Joker a Saw-L’Enigmista e viceversus.

1. Una sera il tuo ragazzo interrompe bruscamente una conversazione, senza darti spiegazioni. Ci resti male, ma ti convinci che non siete obbligati a parlarvi sempre e subito di ogni cosa. Il giorno dopo, però, a fronte di orari lavorativi impossibili e di serate che vi vedranno separati, lui non si fa sentire. Rispunta solo a metà pomeriggio, commentando un tuo post su Facebook così: ci sono comportamenti che spingono le persone a uscire per comprare le sigarette e non tornare più. Tu:

a) Ti arrabbi moltissimo e gli invii un sms che non lascia dubbi sul tuo stato d’animo
b) Ti arrabbi, e chiedi spiegazioni
c) Ci resti male, ma lasci correre
d) La prendi sul ridere, è chiaramente una battuta
e) Rispondi al commento con un: Chi va via perde il posto all’osteria.

2. La vostra relazione è già ufficiale, lui ti è venuto a prendere in aeroporto, ti ha portato in quel ristorante che riserva per le occasioni speciali. Si è vestito bene, ha pagato la cena, ti chiede di tirare più tardi perché i proprietari del locale sono suoi buoni amici e vuole presentarteli. Pensi di essere pronto per presentargli le tue persone speciali, i tuoi amici e per parlare di lui ai tuoi genitori. Portarlo nella tua vita:

a) E’ molto importante, non presento chiunque alla mia famiglia e ai miei amici
b) E’ importante, ma non esageratamente
c) E’ importante, ma come lo è una qualsiasi serata in compagnia delle persone a cui voglio bene
d) Non è così importante, è più che altro funzionale
e) Non ha alcuna importanza, non mi interessa cosa pensino i miei amici di lui e viceversa

3. Siete insieme, è un momento di conversazione piacevole, accompagnato da un buon vino. Quando lui con naturalezza esprime un parere negativo sul tuo settore professionale, affermando che non crede nel tuo lavoro o in quello che fai, perché non è un vero lavoro, e non conosci il significato della fatica e del guadagnarti le cose. Cerchi di fargli capire che per te è importante che la persona con cui stai supporti le tue ambizioni, ma lui non sembra voler ritrattare la dichiarazione. Tu:

a) Con tranquillità esprimi il disagio di stare con qualcuno che sminuisce ciò che fai
b) Sei tranquillo, ma chiedi di approfondire il discorso
c) Gli spieghi che non sa esattamente di cosa si tratta il tuo lavoro, ma che ti piacerebbe parlargliene più approfonditamente
d) Non ti importa, non si parlerà di lavoro
e) Non ti importa la sua opinione, sei perfettamente in grado di raggiungere i tuoi scopi senza il suo supporto

4. State passando una bella serata in un locale, state giocando e flirtando tra di voi, c’è sintonia e ridete tanto. Poi lui con naturalezza ti dice che usa ancora i siti di incontro perché è curioso di sapere chi gli scrive e c’è sempre qualcuno di simpatico con cui fare quattro chiacchiere. Tu:

a) Non lo accetti. Lo mandi affanculo e gli dici di trovarsi un passaggio per tornare a casa
b) Non lo accetti. Lo mandi affanculo e gli chiedi perché lo faccia
c) Provi ad accettarlo. Ci resti male, ma provi a parlarne ragionevolmente
d) Mi fido, non mi ha mai dato ragioni per essere geloso
e) Mi sta bene, allora le uso anche io

5. Siete insieme per il vostro primo week-end fuori porta. Lui ti ha chiesto di accompagnarlo, un suo amico artista organizza un evento e gli farebbe piacere tu ci fossi perché vuole coniugare queste due cose importanti per la sua vita. Fa di più: prende due giorni di ferie per allungare il week-end e stare con te. Ma poi non ti porta all’evento, non ti presenta al suo amico e passa gran parte del tempo al telefono per trovare il modo di coniugare i loro impegni e vedersi per stare insieme. Tu:

a) Non dai alla cosa molta importanza e cerchi di goderti il tempo che dedica a te
b) Non dai alla cosa molta importanza e ti organizzi per fare delle cose da solo
c) Ti dà un po’ fastidio, ma sta sempre con te, quindi va bene se la gita fuori porta la dedichi a se stesso e agli amici
d) Ti dispiace che passi le ore al telefono, con tranquillità glielo fai notare
e) La cosa ti fa stare così male che ti incazzi e ci litighi

6. Ti dice che gli piacciono i tuoi amici e che gli farebbe piacere rivederli. Al compleanno della tua migliore amica vuole assolutamente partecipare al regalo perché sa quanto è importante per te. Compra un regalo a tua madre, perché si ricorda di una cosa che le piace. Pensi che:

a) Questi gesti hanno un significato importante, sono cose a cui dai valore
b) Sono gesti molto significativi, e ti fanno piacere
c) Sono gesti dolci, ma li farebbe chiunque
d) E’ un bel pensiero, ma anche meno perché sembra costruito
e) Cerca di impressionare me e le mie persone

7. Non ha mai fatto l’amore. Decidi che vale la pena aspettare che si senta pronto, perché sarà importante per entrambi. Aspetti i suoi tempi, rispetti i suoi spazi. Poi succede che lui ti dice che è pronto e passate una splendida notte insieme. Ma non ricapita. Tu:

a) Chiedi se è tutto a posto o se c’è qualcosa che non va, perché ti importa di lui
b) Cerchi di capire il suo stato d’animo e lo rassicuri, perché è stato bello e importante
c) Accetti che lui debba metabolizzare la cosa e metti a bada l’ormone, perché quando farai di nuovo sesso sarà con lui
d) Non ce la fai e scoppi, perché non vedi il problema e vorresti solo sentirti libero di condividere tutto con lui
e) A questo punto ti sei già rotto le palle, e se non ti concede nemmeno un sesso sereno e divertente lo metti alla porta

8. Conosci un po’ della sua storia, e un giorno ti fa promesse di cui riesci a capire l’importanza. Tu:

a) Ti fidi, perché sai chi hai di fronte, e quanto per lui è significativo ciò che dice
b) Ti fidi, perché è un passo importante per entrambi
c) Ti piace l’idea, ma non ti fai sorprendere da entusiasmi passeggeri
d) E’ bello che lo dica, ma aspetti il momento che accada per dargli davvero un valore
e) Le parole sono solo parole, un buon silenzio non fu mai scritto

9. Lui ha dieci anni in più di te, ma non è dichiarato e nemmeno del tutto a suo agio con il suo orientamento sessuale. E’ di gran lunga più indietro rispetto a te, e ti confessa che la cosa lo spaventa, che teme di perderti per questo motivo. Tu:

a) Lo rassicuri, perché insieme state bene ed è con lui che vuoi stare
b) Lo rassicuri, perché pensi che è giusto rispettare le sue tempistiche, e prima o poi anche per lui tutto sarà più naturale
c) Pensi che alla lunga la cosa potrebbe starti stretta, ma non vuoi perderlo, per cui decidi di farti andare bene la situazione
d) Non puoi farlo, sarebbe frustrante e limitante per te, non saresti a tuo agio
e) Ripigliati

10. Gli racconti della parte più intima e dura della tua storia personale, sperando che possa capire qualcosa in più su di te e sulla tua personalità. Ti senti pronto a farlo perché la fiducia è totale e sai che condividere questa esperienza potrebbe fungere da molla per passare ad un livello successivo di rapporto. In un momento di rabbia lui fa leva su quel fatto personale, sminuendo l’importanza di averlo condiviso, mortificando la tua difficoltà e le tue insicurezze. Tu:

a) Capisci che è finita: gli rinfacci tutto quanto e lo ferisci in maniera uguale
b) Capisci che è finita e dopo una lunga litigata, vi mandate a quel paese
c) Capisci che è finita: cerchi un confronto e la possibilità di uscirne in maniera adulta
d) Capisci che è finita: tanti saluti e grazie
e) Non perdi neanche tempo a cercare spiegazioni e un confronto, tanto è finita.

Dieci situazioni in cui chiunque può ritrovarsi, ma che solo a me possono presentarsi tutte insieme, con la stessa persona, nel giro di tre mesi. Come mi sono comportato io ve lo dico tra una settimana esatta, domenica prossima. Risponderò punto per punto, stabilendo grazie al confronto con voi quanto Psycho sono stato.

Nel frattempo spero di collezionare le vostre risposte: la mail è allp@outlook.it!

@AndreDeLarge

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...