Verresti?

Di colpo mi chiedo come ho fatto a rinunciare a lui per tutto questo tempo. Perché nella vita capita di rinunciare alle persone migliori in favore di altre che non ci interessano, che non ci fanno del bene, semplicemente ci capitano tra i passi, ci corrompono con le loro menzogne, ci abituano a diventare conigli?…

#45 ways (o dei miei buoni propositi)

Era circa un anno e mezzo fa’ quando (chiamiamolo) un picco glicemico ha trascinato la mia autostima e le mie convinzioni in materia di amore e relazioni al livello Fossa delle Marianne. O un poco più sotto. Non ero mai stato innamorato, prima. Non davvero, almeno. Non sapevo come uscire da una rottura – per me piuttosto…

Tutto ti ha portato qui

Sono giorni che ti domandano “Tutto bene?”. Colleghi, amici, vicini di casa. Persino lo sconosciuto che siede di fronte a te sul tram. Lo fa con discrezione, senza parlare, ma con quello sguardo interrogativo lì, e tu fai quell’espressione del ma-che-cazzo-ho-in-faccia?  Che “Tutto bene?” non è esattamente “Come stai?”, “Come vanno le cose?”, “Che hai…

#24 Un caffè americano, grazie.

Ci sono persone che passano da una storia a un’altra. Personalmente, non ci sono mai riuscita. Ogni volta che mi sono lasciata ho sempre avuto bisogno di un po’ di tempo per poter far sedimentare l’accaduto e depurarmi dalla situazione. Un po’ come quando torni a respirare dopo aver trattenuto tanto il fiato. Quella sensazione…

A guy’s guide to love him (se in amore si potesse chiedere)

Pensare all’amore è inevitabile. Quando ce l’hai, perché hai lui o lei sempre in testa. Quando non ce l’hai, perché ti domandi se ricapiterà, se ti capiterà, e quando. E per quanto stai bene da solo, con te stesso, ci sono domeniche pomeriggio in cui ripensi a quello che è andato storto, a quello che…

Punteruolo

Un tempo mi sentivo Pheobe Halliwell, che come un’eroinomane in trip si faceva quei viaggi mentali che nemmeno io nelle peggio notti di paranoia. Ma ero più piccolo, preda di sentimenti più acerbi, e quindi più facili da aggiustare con l’ironia. Per quella sorta di sesto senso che mi prende quando vivo una relazione: in qualche…

#23 E tu come le vuoi le uova?

Avete presente il film “se scappi ti sposto”? In breve: Richard Gere, nei panni di un giornalista newyorkese decide di scrivere un articolo su Maggie (Julia Roberts), conosciuta da tutti perché è sempre scappata sull’altare. Per un po’ di tempo si trasferisce nella sua città e la segue quotidianamente nel corso delle giornate. C’è sempre…

Tartan

In conclusione, ho pensato questo. Non importa quanto hai ricevuto. Tutti riceviamo, chi più, chi meno. Riceviamo consensi. Riceviamo complimenti. Riceviamo regali, attenzioni, belle parole. Riceviamo da chi ci piace, e anche, tanto di più, da chi non ci piace. Riceviamo perché lo pretendiamo, perché lo meritiamo, a volte invece riceviamo inaspettatamente. Belle, quelle volte….

#22 La verità è che lo sai.

  Venerdì sera di fronte a un hamburger dicevo ad A. che ero di cattivo umore. “Perché?”. Ho preso tempo. Ho leccato le dita dalla salsina “special” a non so cosa. “in realtà non lo so”. Oggi arrivo a lavoro. Entro. Saluto la guardia. Timbro. Salgo al mio piano. Passo in bagno a vedere che la mia…

Bacia, il momento è adesso

E allora le cose le fai, perché la vita è una. E senti risuonare questo mantra come un inno sempre più forte. Quindi le fai. A discapito di tutto, contro tutto. Contro il parere di tutti. Perché si, è giusto così. E’ giusto farle. E’ giusto giocarsela questa vita. Tutta, fino alla fine, come uno…

Attese

Conoscete Venere? E conoscete Marte. E conoscete anche i loro moti rotatori? Ma sì dai, che li abbiamo studiati fin dalle scuole elementari. Una stella al centro, e tanti corpi celesti che le girano intorno, ciascuno a suo modo, col suo tempo, sulla sua orbita. Tra questi, ci sono anche Venere e Marte. Lei bella e…

#21 Tu sei la cosa più preziosa che hai.

Sicuramente avrete sentito parlare della campagna sul fertility day, in cui, in teoria, si voleva promuovere una serie di comportamenti adatti a proteggere la fertilità e, conseguentemente, la possibilità di metter su famiglia. Diciamo che all’atto pratico è diventata una sorta di inno semi nazista alla procreazione in giovane età. Un qualcosa di aberrante in cui,…